Ricetta veterinaria elettronica: come richiedere l’account

 

Dal 1 giugno 2018 tutti i Medici Veterinari possono richiedere le credenziali per  accedere al portale della ricetta veterinaria elettronica. Modalità, tempistiche e istruzioni di accesso. Dopo una fase di sperimentazione, il modello digitale diventa accessibile a tutti gli iscritti all’Ordine professionale. Primo step: la richiesta dell’account.

Da oggi la ricetta veterinaria elettronica è accessibile a tutti i Medici Veterinari iscritti all’Ordine. All’interno del Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza sono state implementate le pagine dedicate all’emissione digitale della ricetta veterinaria elettronica.

Istruzioni per l’account (pre-iscrizione)- Per la richiesta dell’account è sufficiente fornire:
-un documento di identità del Medico Veterinario richiedente (in formato pdf o jpg)
-il numero e la data di iscrizione all’Ordine provinciale di appartenenza.
Per agevolare la compilazione è consigliabile premunirsi di queste informazioni prima di avviare la procedura di pre-iscrizione.
Il campo “applicazioni” riporta la dicitura “Farmacosorveglianza”: è quella da selezionare, in quanto la ricetta elettronica rientra nel più ampio Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza.
Altri dati richiesti in fase di compilazione: il codice fiscale e i dati anagrafici (nome, sesso, data e nazione di nascita) e di residenza; i recapiti telefonici e di email. In fase di pre-iscrizione va selezionata la ASL/ATS di propria appartenenza territoriale.

Per continuare a leggere l’ articolo clicca qui

Fonte web: www.anmvioggi.it

Sistema Tessera Sanitaria

Scade il prossimo 28 febbraio il termine concesso ai medici veterinari per la trasmissione dei dati inerenti al 2017.

I veterinari iscritti agli albi professionali avranno tempo fino al 28 febbraio 2018 per trasmettere, attraverso il consueto canale telematico, le fatture emesse e i relativi importi da abbinare al codice fiscale del soggetto che ha sostenuto la spesa.
Questo quanto previsto dall’articolo 7, comma 3-bis (comma aggiunto dalla legge di conversione 27 febbraio 2017, n. 19), del Decreto Legge 30 dicembre 2016, n. 244 il quale recita: ”I termini vigenti previsti a carico dei veterinari iscritti agli albi professionali per l’invio al Sistema tessera sanitaria dei dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche a partire dal 1° gennaio 2016, riguardanti le tipologie di animali individuate dal regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 6 giugno 2001, n. 289, fissati con il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 16 settembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 225 del 26 settembre 2016, sono prorogati al 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese”.

Fonte: Ufficio stampa FNOVI